REGISTRO TOURING SUPERLEGGERA “CREMONA E LA SUA PROVINCIA TERRA DI ORGANI E VIOLINI”

REGISTRO TOURING SUPERLEGGERA “CREMONA E LA SUA PROVINCIA TERRA DI ORGANI E VIOLINI”

Col Registro Touring tra Crema e Cremona

Fine settimana a Cremona e dintorni per il raduno del Registro Touring Superleggera. Filo conduttore, la tradizione musicale e gastronomica che dà lustro alla “città del torrazzo”.

Dopo l’incontro di venerdì nella centrale piazza Marconi, abbiamo visitato la Scuola di Liuteria e il Museo del Violino, meta imprescindibile per la sua collezione di rarissimi Stradivari.

Sabato ci siamo spostati tra Soncino, con la sua bella rocca e il Museo della Stampa, e Soresina, per la visita al Collezione di bicilette e velocipedi di Alfredo Azzini, socio del Registro. Cena gourmet al noto ristorante Cavallino Bianco di Polesine Parmense, patria del pregiato culatello.

Castelleone ci ha accolti domenica per il tour guidato alla Collezione di autocarri d’epoca dei Fratelli Gorini. A Crema abbiamo poi visitato il Museo dell’Arte Organaria, con un’audizione d’organo riservata. Dopo il pranzo tipico siamo ripartiti per le rispettive residenze; anche stavolta la mia fida Aston Martin DB6 Superleggera si è mostrata affidabile e assai comoda.

Sempre ottima l’organizzazione, affidata al presidente del Registro, Franco Bruno Ronchi, coadiuvato da Alessandra Giorgetti.

print