1928 RALLY ABC Grand Sport motore Ruby 1100cc ELEGGIBILE 1000 MIGLIA

1928 RALLY ABC Grand Sport motore Ruby 1100cc – ELEGGIBILE 1000 MIGLIA

Una delle 150 prodotte e circa 20 esistenti

Telaio n. 600

Motore n. DS-2452

  • Uno dei circa 20 esemplari sopravvissuti del suo tipo
  • Raro esempio di carrozzeria in acciaio
  • Esempio altamente originale
  • motore Ruby DS Grand Sport (1.097cc)
  • Precedentemente esposto al Deutsches Automuseum, Schloss Langenburg (proprietario presidente della FIVA Germania 1983 to 1996)
  • ELEGGIBILE Mille Miglia

 

STORIA DI RALLY ABC

Fondata a Colombes-sur-Seine nel 1921, Automobiles Rally fu uno dei principali produttori francesi di voiturette sportive leggere insieme a artisti del calibro di Salmson, Amilcar e SARA. I suoi primi prodotti erano alimentati da motori per motociclette Harley-Davidson, ma l’azienda passò presto alle unità a quattro cilindri fornite da Chapuis-Dornier, CIME, SCAP e Ruby.

 

Al Salon de l’Auto di Parigi nell’ottobre del 1927, Rally svelò un modello completamente nuovo: l’ABC, una due posti bassa con un telaio sottosopra con molle semi-ellittiche. Il nome era un gioco di parole, in particolare “abaissée”, che significa abbassato. Sono stati montati i freni anteriori di Rally, mentre il serbatoio del carburante era posizionato davanti al parafiamma, sotto il lungo cofano. I primi ABC usavano motori Chapuis-Dornier a quattro cilindri da 1.095 cc; esempi successivi furono equipaggiati con unità SCAP da 1.100 cc o 1.170 cc e quelle di altri fornitori. Erano disponibili anche motori da competizione a dodici valvole e le versioni sovralimentate. Progettata da Charles Rothschild, questa nuova ABC fu un notevole successo commerciale per Rally, e al salone di Parigi del 1928 fu solo il modello che mostrarono, con nuovi freni di tipo Perrot.

Il telaio sportivo sotto la slitta della ABC abbassò drasticamente il baricentro, che combinato con i freni Perrot crearono un’auto veloce e agile. Sui primi esempi, il sedile del passeggero è montato leggermente arretrato rispetto al pilota, sebbene questo sia stato successivamente modificato per migliorare il comfort. Prodotto sia in versione aperta che chiusa, l’ABC divenne rapidamente il favorito dell’automobilista sportivo. Anche la cilindrata minore era presumibilmente capace di oltre 80 chilometri all’ora, e l’ABC era una scelta popolare per eventi di classe fino a 1.100 cc.

 

Il palmarès delle competizioni della ABC comprende risultati rispettabili al Grand Prix de l’ACF, Spa 24 ore, Gran Premio di San Sebastian, Grand Prix di Bordeaux, Grand Prix di Borgogna, Bol d’Or, Mille Miglia e ‘Double Twelve’ del Brooklands del 1929 dove una è arrivata terza. Le gare Parigi-Saint Raphael e Parigi-Nice del 1929 portarono due vittorie nella categoria 1.100 cc, mentre al Tour de France Automobile, su tre finalisti di classe 1.100 cc, due erano ABC del Rally che completarono il percorso senza penalità. Al Grand Prix Comminges, Anne-Cécile Rose-Itier si è assicurata il 3 ° posto alla guida della sua Rally con motore SCAP, dietro a due Amilcar C6. Una Rally terminò al 4 ° posto al Gran Premio del Marocco del 1930, mentre alla Mille Miglia di quell’anno, l’ABC con motore SCAP pilotato da Conconi / Camavelli finì 71 ° assoluto e 16 ° in classe.

 

La Rally ABC è, con la Lombard AL3, considerata la più bella delle vetture sportive di classe 1.100 cc del suo tempo. Si stima che siano state costruite circa 150 auto, di cui circa una ventina sopravvivono. Come molti dei suoi contemporanei, la Rally non fu abbastanza forte da sopravvivere alla depressione economica dei primi anni ’30 e la fabbrica chiuse i battenti nell’estate del 1933.

STORIA DI RALLY ABC 600

Rally ABC 600 è una desiderabile versione con motore Ruby DS Grand Sport, che con circa 30-34 cavalli disponibili si dice che sia più potente di altri modelli. Il numero di telaio ‘600’ era di proprietà del collezionista svizzero Hans Bodmer nel 1970 e nel 1984 andò al Deutsches Automuseum di Schloss Langenburg, dove fu esposto fino al 2011, quando Hans Van Kleef lo acquistò. Presentato in splendide condizioni

Immatricolato per la prima volta il 30 giugno 1928

1970-1984 (14 anni) di proprietà del collezionista svizzero Hans Bodmer

Auto restaurata al Garage F. Köppel Hauptstrasse 26 Au St Gallen dal 1970 al 1973 Vedi appendice A

1973 30 giugno FIVA completata

1974 11 ° Raduno svizzero Motore Venterans

1984-2011 (27 anni) SD Furst Kraft il nono principe di Hohenlohe-Langenburg (nipote del principe Filippo, duca di Edimburgo) Attraverso entrambi i suoi genitori discendeva dalla regina Vittoria e dallo zar Nicola I; poi, attraverso sua madre, discese da Cristiano IX di Danimarca. S.D. Fürst Kraft zu Hohenlohe-Langenburg acquistò l’auto da Hans Bodmer, Zurigo. Fürst Kraft ha usato l’auto anche per i rally. Fürst Kraft è morto nel 2004. Dopo la sua morte, l’auto è stata esposta in mostra fino a febbraio 2011

Nel 1969 è stato il primo presidente dell’Automuseum tedesco secondo Richard von Frankenberg (1922-1973) e il presidente della Federazione internazionale dei veicoli antichi (1983-1996).

Dal 1984 al 2011 l’auto è stata esposta presso lo Schloss Langenburg Waldkletterpark Hohenlohe GmbH Deutsches Automuseum e.V.

2011 febbraio  il museo ha venduto l’auto a COYS EUROPE, Mannheim (www.coys.co.uk).

Da feb.2011 a ott. 2017 (6 anni) Hans Van Kleef di 37 Lekdijk Langerak Zuid-Holland

Da maggio 2011 a gennaio 2013 Motore ricostruito vedi Appendice B

2014 Concorso di Palise Loo

2017 ott. venduta all’asta “The Zoute Sale” Belgium Bonhams a Darren Morcombe Svizzera

2018 Mille Miglia, n.52. Crugnola-Vida, terminata ottava in assoluto. 6°di classe e vincitore del Trofeo Prova Cronometrata di Baschi / Montecchio

2018 giugno: Varese, Morcombe-Montalbetti, 1°assoluto

2018 settembre: Gran Premio Nuvolari numero di auto 21 DNF

2019 Mille Miglia, n.50. Morcombe-Montalbetti 28 °posto assoluto.

2019 giugno Varese, n.3. Morcombe, Montalbetti, 2 ° in gara gara 4 ° assoluto.

2019 settembre: Gran premio Nuvolari, n. 15, è terminata 43°.

MARCA RALLY
MODELLO ABC
ANNO 1928
PREZZO EURO IN APPLICAZIONE
TELAIO 600
MOTORE RUBY DS-2452
CILINDRATA 1.097cc
OMOLOGAZIONI FIVA
ESTERNO BLUE CORSA FRANCIA

CONDIZIONI DI VENDITA

Poiché potrebbe verificarsi un ritardo nell’aggiornamento degli annunci il prezzo pubblicato è da considerarsi indicativo.

C.L. si riserva la facoltà di modificare i prezzi di listino in funzione delle migliorie apportate ai veicoli o alle variazioni di mercato. Si invita a fare riferimento al listino ufficiale disponibile in sede.

I dati e le informazioni del veicolo in vendita potrebbero contenere errori o imprecisioni.

Pertanto la descrizione è puramente indicativa e non ha valore contrattuale.

C.L. non risponde per la eventuale mancanza o difformità delle componenti rispetto alle caratteristiche originali di produzione dei veicoli ed è quindi fatto onere all’acquirente di mettere in atto tutte le verifiche necessarie prima di procedere all’acquisto .

Sei interessato?

info@cristianoluzzago.it

+39 328 2454909

Contattaci telefonicamente

EXPORT-IMPORT

Ci occuperemo di fornire tutti i documenti necessari per tutte le auto acquistate da noi. Possiamo organizzare il trasporto su strada, mare o via aria. Vi preghiamo di contattarci per ulteriori informazioni e termini e condizioni.

print
0 Condivisioni